Il teatro San Pio X

Teatro San Pio XIl Teatro San Pio X deve il suo nome all’amicizia tra Mons. Antonio Feruglio e il Cardinale Giuseppe Melchiorre Sarto (divenuto Papa Pio X nel 1903) che trascorse nella settecentesca villa patronale della fam. Feruglio qualche giorno di vacanza al finire del 1800.

La costruzione del Teatro, ardentemente desiderata da Don Pietro Sepulcri, iniziò nel 1952 e dopo 5 anni l’opera fu ultimata.

Domenica 31 marzo 1957 l’apertura dell’allora Ricreatorio, chiamato per volontà di Don Pietro Sepulcri “Ricreatorio San Pio X”, avvenne senza alcuna cerimonia di inaugurazione, in segno di lutto per la morte improvvisa, due mesi prima della conclusione dell’opera, di Don Pietro Sepulcri, colui che con tanto amore e dedizione si era prodigato per la sua realizzazione.

Fu restaurato una prima volta sotto la guida di Don Luigi Fontanot e i lavori si protrarono dal 1978 al 1983: venne costruito un nuovo piano all’altezza della vecchia galleria, con relativa creazione nello spazio sottostante, di tre sale riunioni e un bar per la locale sezione A.C.L.I. quest’ultima, fondata nel 1959 per iniziativa dell’allora parroco Don Francesco Plet, ebbe come prima sede lo scantinato dell’edificio.

San Pio X Teatro Staranzano

Alla fine del 2003 il Teatro dovette essere di nuovo chiuso in quanto necessitante di un nuovo intervento di adeguamento alle vigenti norme di legge e sicurezza.

Nel 2004, per interessamento dell’allora parroco Don Fulvio Ostroman, si diede inizio alla ristrutturazione, con la costruzione di due camerini,

un ripostiglio, una sala mostre, nuovi bagni, un ascensore esterno, oltre alla completa rifarcitura del tetto, del controsoffitto, degli intonaci, della sostituzione di porte e finestre, ecc…

L’inaugurazione del nuovo Teatro San Pio X si è tenuta giovedì 25 giugno 2009 alla presenza di tutte le Autorità e della cittadinanza staranzanese, grazie anche all’interessamento del nuovo parroco Don Francesco Maria Fragiacomo, che ha coordinato l’ultima fase dei lavori di ristrutturazione conclusasi nel mese di giugno 2009.

A Teatro con L’ARMONIA   2020/2021

Teatro San Pio X – STARANZANO

NOTA DI OGGI 21 OTTOBRE :   SONO SOSPESI GLI SPETTACOLI  TEATRALI  SINO  A  NUOVA DATA 

 Sono programmati e previsti 14 spettacoli (coronavirus permettendo)

In elenco le date, le Compagnie Teatrali e i titoli degli spettacoli

        25/10 Gruppo BRANDL Turriaco  ORE 16.00   SORELE

       08/11 Compagnia TENERIFE Gorizia  ORE 16.00 E DIO DISSE DARIO E DARIO FO

      15/11 Compagnia dei GIOVANI Trieste   ORE 16.00   TUTI OGI?!?

      22/11 Compagnia LA STROPULA Monfalcone ORE 16.00  CAFFE’ MUNICIPIO

      29/11 COMPAGNIA DEGLI ASINELLI Trieste  ORE 16.00  ZOOMANITÀ    

     17/1 Gruppo IL GABBIANO  Trieste   ORE 16.0  DEME PASE…!

     24/1 Compagnia TUTTO FA BRODUEI Trieste ORE 16.00   VICINI DE CASA

     31/1 Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI Trieste ORE 16.00 UN AMOR A BASSA PRESSION

     21/2 Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI  Trieste  ORE 16.00  OPERAZION PONTEROSSO

    28/2 TEATRO DEGLI INTOPPI Monfalcone ORE 16.00  OPERAZION PONTEROSSO

     7/3 Compagnia QUEI DE SCALA SANTA Trieste ORE 16.00 EL ZOGO DE LE TRE PORTE

     14/3 Compagnia MELODYCENDO Udine ORE 16.00  HOTEL A 9 STELLE

     21/3 Gruppo PROPOSTE TEATRALI Trieste ORE 16.00  CASALINGHE DISPERADE

     11/4 Compagnia de L’ARMONIA Trieste ORE 16.00 MI, TI, LUI E L’ANTRIOS

 

Apertura porte Sala ore 15:30
Inizio spettacolo ore 16:00
BIGLIETTI D’INGRESSO
Intero € 8,00
Ridotto (soci ACLI, MACC e Pro Loco) € 7,00
Ridotto giovani (fino a 14 anni) € 5,00
NORME COVID-19
L’ingresso alla struttura può essere effettuato in assenza di sintomi riconducibili al COVID-19. Ad ogni spettatore all’ingresso del teatro sarà richiesto un contatto e/o recapito al fine della tracciabilità. Obbligo è igienizzarsi le mani all’ingresso e indossare la mascherina su naso e bocca durante tutta la durata dello spettacolo, mantenendo sempre la distanza interpersonale di al-meno 1 metro dagli altri spettatori. Il pubblico può accomodarsi solo ed esclusivamente nei posti disponi-bili fino alla capienza della struttura (90 posti).


DOMENICA 25 OTTOBRE 2020 | ORE 16.00
SORELE
GRUPPO TEATRALE AMATORIALE BRANDL – U.I.L.T. (Turriaco)
Commedia in dialetto bisiac di Fulvia Cristin
Regia Enrico Cavallero
Scene quotidiane raccontate da tre sorelle e una cugina.
Mariarosa si è rotta il braccio, Gianna ha perso il bancomat e la terza sorella, Lucia , è irreperibile da due giorni. Aman-da , la cugina, si prodiga per aiutarle
Questi sono i banali inconvenienti che porteranno la vicenda ad un inaspettato colpo di scena con finale…a sorpresa!


DOMENICA 8 NOVEMBRE 2020 | ORE 16.00
E DIO DISSE DARIO E DARIO FO
ASSOCIAZIONE CULTURALE TENERIFE – U.I.L.T. (GO)
Tratto da “Gli imbianchini non hanno ricordi” e “Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo,
Regia di Mattia Vecchi
Due delle piece di maggior successo tra quelle prodotte da Fo e dalla moglie Franca nella loro vasta opera di recupero di vecchi copioni e canovacci dagli archivi della famiglia Rame, attori girovaghi che nell’800 inscenavano nelle piazze di Pie-monte, Veneto e Lombardia. Dalla ricerca nacquero diverse commedie dalla quale sono per l’appunto estrapolati i due atti unici presentati da Tenerife.
Protagonisti della prima farsa, una commedia degli equivoci che fa il verso agli intrecci tipici della vaudeville francese e alla mimica senza tempo della clownerie, sono una coppia di imbianchini-tuttofare che, nel corso di un servizio in quella che si rivelerà essere una casa di piacere, si convincono di aver commesso un omicidio, ritrovandosi così a lottare per
portare a casa la pelle… e i pennelli.
La seconda, subendo le intriganti contaminazioni della farsa gialla, ci racconta invece di un ladro che, nel bel mezzo di un colpo, si ritrova al cospetto dei padroni di casa che rientrano mentre lui è distratto da una telefonata della moglie. La situazione può solo peggiorare, e immancabilmente lo fa, con una serie di esilaranti malintesi, trovate comiche e scene strampalate che complicheranno la nottata del povero ladro.


DOMENICA 15 NOVEMBRE 2020 | ORE 16.00
TUTI OGI?!?
COMPAGNIA DEI GIOVANI – F.I.T.A. (TS)
da “Tom, Dick e Harry” di Ray e Michael Cooney, traduzione di Maria Teresa Petruzzi (per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. – Roma), adattamento in dia-letto triestino di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla
Oggi è un giorno speciale, per Tommaso e Linda.
Oggi riceveranno una visita importante: l’assistente sociale che deve dare il via libera per l’adozione di un bambino.
Oggi i preparativi sono febbrili: deve essere tutto perfetto.
Oggi gli scapestrati fratelli di Tommaso hanno deciso di aiutarlo… a modo loro.
Oggi un vigile ficcanaso vuole vederci chiaro riguardo ad alcuni movimenti sospetti.
Oggi nulla andrà come Tommaso e Linda avevano previsto.
Oggi la Compagnia dei Giovani vi farà divertire con una commedia dal ritmo frenetico e piena di colpi di scena!


DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020 | ORE 16.00
CAFFE’ MUNICIPIO
COMPAGNIA STROPULA CANTIERI TEATRALI – U.I.L.T. (Monfalcone)
Adattamento di Annalisa Delneri e Giorgio Amodeo
Regia Giorgio Amodeo
Uno spettacolo teatrale per ricordare alcuni dei personaggi più caratteristici del territorio Monfalconese di un tempo. Attraverso gli aneddoti e le immagini verrà svelata una Monfalcone insolita e, a molti, sconosciuta.


DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020 | ORE 16.00
ZOOMANITÀ
ASS. CULTURALE COMPAGNIA DEGLI ASINELLI – U.I.L.T. (TS)
Di Margot de Palo, regia di Simone Starc
In un futuro violento e decadente, l’Uomo intraprende un processo contro l’animale, al fine di schiacciarlo definitiva-mente nella posizione subordinata che gli spetta.
Il pregiudizio sulla superiorità intellettuale ed affettiva dell’uomo rispetto alla bestia farà vivere un dibattito sbilan-ciato e non obiettivo, ma basterà questo all’avvocato Adamo Primo per portare a casa la vittoria?


DOMENICA 17 GENNAIO 2021 | ORE 16.00
DEME PASE…!
GRUPPO TEATRALE IL GABBIANO – F.I.T.A. (TS)
Da “Un’ora di tranquillità” Florian Zeller, adattamento in dialetto triestino di Monica Parmegiani, regia di Riccardo Fortuna
Riuscirà Rodolfo ad ascoltare un rarissimo ed introvabile vecchio disco scovato in una bancarella? Il momento di pace diventa un sogno quasi irraggiungibile perché viene continua-mente interrotto… dalla moglie che gli deve parlare del loro rapporto, da un vicino sempre presente in casa, da un improbabile idraulico, dal figlio quarantenne sempre in fase adolescenziale, amici, amanti e… le inevitabili bugie!
Commedia moderna e brillante dove tutti i personaggi hanno un ruolo fondamentale nella vicenda in un ingranaggio perfetto di battute e situazioni, sino al momento tanto desidera-to. Buon Teatro!


DOMENICA 24 GENNAIO 2021 | ORE 16.00
VICINI DE CASA
COMPAGNIA TEATRALE TUTTO FA BRODUEI – F.I.T.A. (TS)
Commedia musicale in dialetto triestino di Stefano Volo, co-reografie di Stage Lab, regia di Stefano Volo & Laura Vicenzotti
Esistono delle regole precise, o la ricerca del partner perfetto si modifica in base a chi incontriamo lungo il percorso?
I Tutto fa Broduei quest’anno hanno deciso di essere senti-mentali, ma non troppo, perché si sa… è con una risata che si conquista!


DOMENICA 31 GENNAIO 2021 | ORE 16.00
UN AMOR A BASSA PRESSION
GRUPPO TEATRALE AMICI DI SAN GIOVANNI – F.I.T.A. (TS)
Di Giuliana Artico, regia di Giuliano Zannier
Un professore angariato dalla moglie, sogna di sopprimerla e, per gioco, prova a sopprimere una bambola gonfiabile che si è trovato inaspettatamente tra le braccia.
L’affare però si ingarbuglia per l’improvvisa e imprevedibile scomparsa della consorte.


DOMENICA 21 FEBBRAIO 2021 | ORE 16.00
OPERAZION PONTEROSSO
COMPAGNIA EX ALLIEVI DEL TOTI – F.I.T.A. (TS)
Da “Occhio alla spia” di John Chapman & Michael Pertwee, traduzione di Maria Teresa Petruzzi, (per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. – Roma), adattamento in dialetto triestino e regia di Roberto Tramontini
Piazza Ponterosso, anni ’70. Un “allegro” commerciante di bambole ne sta aspettando dall’Est una speciale, ma cade in una comica rete di spie, da cui uscirà solo alla fine di una parossistica serie di sorprese. (Risate a volontà!)


DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021 | ORE 16.00
CLELIA: SPIRITO SPIRITOSO
COMPAGNIA IL TEATRO DEGLI INTOPPI – U.I.L.T. (MONFALCONE)
ispirato a “Terzetto spezzato” di Italo Svevo.
Commedia brillante, adattamento e regia di Rita Carone
Lo scrittore riesce finalmente a trovare un po’ di tempo per dedicarsi a scrivere una storia che gli passa nella mente già da un po’ di tempo, ma la sua governante interferisce infastidendolo. Svevo parlando con la donna, evoca ricordi che raccontano del suo vizio del fumo contro il quale lotta da anni ma senza risultati, alla fine inizia a stendere su carta il suo racconto.
Mentre scrive la sua storia, i personaggi da lui inventati ap-paiono e la vicenda si materializza sotto gli occhi dello spettatore.


DOMENICA 7 MARZO 2021 | ORE 16.00
EL ZOGO DE LE TRE PORTE
COMPAGNIA QUEI DE SCALA SANTA – F.I.T.A. (TS)
da “Tre sull’altalena” di Luigi Lunari, adattamento in dialetto triestino di Sabrina Gregori, regia di Silvia Grezzi
Tre de lori, che no se conossi, se trova ne la stessa stanza convinti de esser rivai in un posto e a un indirizzo diferen-ti. Tuti e tre ‘speta che ‘rivi qualchedun che i xe vegnudi a zercar, ma no ‘riva nessun. Ma dove i sarà finidi?


DOMENICA 14 MARZO 2021 | ORE 16.00
HOTEL A 9 STELLE
ASS. CULTURALE AMATORIALE MELODYCENDO – F.I.T.A. (UD)
Testo e regia di Nicola Fraccalaglio
America – Tra rivelazioni (non troppo) shock, divismi, bugie, musica e sorprese non sempre gradite, in un albergo di lusso si incrociano cinque diverse storie … un po’ cattive! Lo spetta-colo,
scritto dal regista, è permeato di citazioni cinematografiche. E’ un omaggio a cuore aperto al grande Neil Simon e ad alcu-ni suoi classici (California Suite, Appartamento al Plaza e A piedi nudi nel parco) con riferimenti a film più recenti come In & Out e Il club delle prime mogli.


DOMENICA 21 MARZO 2021 | ORE 16.00
CASALINGHE DISPERADE
GRUPPO PROPOSTE TEATRALI – F.I.T.A (TS)
da “Le Cognate” di Michael Tremblay, adattamento in dia-letto triestino e regia di Alessandra Privileggi
Commedia divertente, caratterizzata da momenti corali e altri molto intimi, che racconta in modo grottesco la frustra-zione di un gruppo di casalinghe riunitesi per l’incollaggio di punti vinti al supermercato. L’azione si svolge nel 1965.


DOMENICA 11 APRILE 2021 | ORE 16.00
MI, TI, LUI E L’ANTRIOS
COMPAGNIA DE L’ARMONIA – F.I.T.A. (TS)
da “Art” di Yasmina Reza, adattamento in dialetto triestino e regia di Riccardo Fortuna
Un testo tanto divertente quanto crudele che porta in scena l’egoismo e l’ipocrisia che regolano le relazioni tra le persone. Di fronte ad un quadro bianco a righe bianche, tre amici si scannano, si massacrano, davanti a quello che non riescono più a vedere, davanti agli inevitabili cambiamenti che tutti i rapporti, compresi quelli di amicizia, sono condannati a subire.

 

Informazioni e notizie sul sito www.teatroarmonia.it e sulla pagina facebook L’Armonia Teatro.

 

Lascia un commento