Il teatro San Pio X

Teatro San Pio XIl Teatro San Pio X deve il suo nome all’amicizia tra Mons. Antonio Feruglio e il Cardinale Giuseppe Melchiorre Sarto (divenuto Papa Pio X nel 1903) che trascorse nella settecentesca villa patronale della fam. Feruglio qualche giorno di vacanza al finire del 1800.

La costruzione del Teatro, ardentemente desiderata da Don Pietro Sepulcri, iniziò nel 1952 e dopo 5 anni l’opera fu ultimata.

Domenica 31 marzo 1957 l’apertura dell’allora Ricreatorio, chiamato per volontà di Don Pietro Sepulcri “Ricreatorio San Pio X”, avvenne senza alcuna cerimonia di inaugurazione, in segno di lutto per la morte improvvisa, due mesi prima della conclusione dell’opera, di Don Pietro Sepulcri, colui che con tanto amore e dedizione si era prodigato per la sua realizzazione.

Fu restaurato una prima volta sotto la guida di Don Luigi Fontanot e i lavori si protrarono dal 1978 al 1983: venne costruito un nuovo piano all’altezza della vecchia galleria, con relativa creazione nello spazio sottostante, di tre sale riunioni e un bar per la locale sezione A.C.L.I. quest’ultima, fondata nel 1959 per iniziativa dell’allora parroco Don Francesco Plet, ebbe come prima sede lo scantinato dell’edificio.

San Pio X Teatro Staranzano

Alla fine del 2003 il Teatro dovette essere di nuovo chiuso in quanto necessitante di un nuovo intervento di adeguamento alle vigenti norme di legge e sicurezza.

Nel 2004, per interessamento dell’allora parroco Don Fulvio Ostroman, si diede inizio alla ristrutturazione, con la costruzione di due camerini,

un ripostiglio, una sala mostre, nuovi bagni, un ascensore esterno, oltre alla completa rifarcitura del tetto, del controsoffitto, degli intonaci, della sostituzione di porte e finestre, ecc…

L’inaugurazione del nuovo Teatro San Pio X si è tenuta giovedì 25 giugno 2009 alla presenza di tutte le Autorità e della cittadinanza staranzanese, grazie anche all’interessamento del nuovo parroco Don Francesco Maria Fragiacomo, che ha coordinato l’ultima fase dei lavori di ristrutturazione conclusasi nel mese di giugno 2009.

A Teatro con L’ARMONIA

2017/2018

Teatro San Pio X – STARANZANO

 

domenica 15 ottobre 2017 – ore 16

Gruppo Teatrale Amatoriale BRANDL – F.I.T.A. (Turriaco – GO)

 “LA NOTE DE LE VEDOVE”

commedia brillante in dialetto bisiaco,

libero adattamento di Silvia Portelli e Fausta Fossati, da un’idea di Carlo Giannotta

regia di Enrico Cavallero

 

domenica 22 ottobre 2017 – ore 16

Compagnia BANDABLANDA – F.I.T.A. (Trieste)

CIUFF emozioni a canestro”

testo e regia di Gianfranco Pacco

 

domenica 29 ottobre 2017 – ore 16

Compagnia Teatrale QUEI DE SCALA SANTA – F.I.T.A. (Trieste)

“PER SBURTAR RADICIO XE SEMPRE TEMPO”

da “Una lapide per tre” di Mimmo Titubante

adattamento in dialetto triestino di Willy Piccini

 

domenica 05 novembre 2017 – ore 16                             

GRUPPO TEATRO PORDENONE LUCIANO ROCCO – F.I.T.A (PN)

 “FINCHè SI SCHERZA”

commedia in tre atti di Derek Benfield

versione italiana di Maria Teresa Petruzzi

regia di Fabio Scaramucci

 

domenica 12 novembre 2017 – ore 16

Gruppo Teatrale AMICI DI SAN GIOVANNI – F.I.T.A. (Trieste)

“TANTO SCANDAL PER GNENTE!”

di Giuliana Artico,

regia di Giuliano Zannier

 

domenica 19 novembre 2017 – ore 16

ASSEMBLEA TEATRALE MARANESE – U.I.L.T. (Marano Lagunare – UD)

“LE ASTUZIE DI SCAPPINO”

da Molière

drammaturgia e regia di Giuliano Bonanni

 

domenica 26 novembre 2017 – ore 16

Compagnia Teatrale TUTTOFABRODUEI – F.I.T.A. (Trieste)

“DUBLE-FASS”

di Gianfranco Pacco,

trasposizione in commedia musicale e regia di Stefano Volo

 

domenica 07 gennaio 2018 – ore 16

 “BOBOLAR D’ORO”

a cura della Pro Loco di Staranzano

 

domenica 14 gennaio 2018 – ore 16

Compagnia de L’ARMONIA – F.I.T.A. (Trieste)

“ZOZO’”

testo e regia di Riccardo Fortuna,

da un’idea di Yasmina Reza

 

domenica 28 gennaio 2018 – ore 16

Gruppo Teatrale IL GABBIANO – F.I.T.A. (Trieste)

“CHE NOME GHE DAREMO?”

“Le Prénom” di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte

traduzione di Fausto Paravidino

adattamento in dialetto triestino e regia di Riccardo Fortuna

 

domenica 04 febbraio 2018 – ore 16

Compagnia Teatrale QUEI DE SCALA SANTA – F.I.T.A. (Trieste)

“BENEDETO ‘STO COMPLEANNO”

di Marisa Gregori,

regia di Adriana Ravalico

 

domenica 18 febbraio 2018 – ore 16

Compagnia TEATRO DELLA STROPULA MONFALCON – U.I.L.T. (Monfalcone – GO)

“CONPARI ovvero i mutui de ‘na volta

atto unico liberamente tratto da due racconti di Aldo Miniussi

adattamento teatrale di Luciana Ricchi

regia di Maurizio Zacchigna

 

domenica 25 febbraio 2018 – ore 16

Compagnia Teatrale EX ALLIEVI DEL TOTI – F.I.T.A. (Trieste)

“Atelier FRUFRU”

da “Ora no, tesoro!” di Ray Cooney

“PER GENTILE CONCESSIONE DELLA MTP CONCESSIONARI ASSOCIATI Srl (Roma)”

adattamento in dialetto triestino di Walter Bertocchi e Roberto Tramontini

regia di Paolo Dalfovo

 

domenica 04 marzo 2018 – ore 16

Compagnia Teatrale I ZERCANOME – F.I.T.A. (Trieste)

“VOLO ZN 1717”

liberamente tratto da “L’aereo più sfigato del mondo” di Camillo Vittici

adattamento in dialetto triestino di Bruna Brosolo

 

domenica 11 marzo 2018 – ore 16

Gruppo PROPOSTE TEATRALI – F.I.T.A. (Trieste)

“EL POVERO PIERO”

da Achille Campanile,

adattamento in dialetto triestino e regia di Alessandra Privileggi

 

domenica 25 marzo 2018 – ore 16

Compagnia BANDABLANDA – F.I.T.A. (Trieste)

“TACHITE AL TRAM (LA PORTA ROTTA)”

di Gianfranco Pacco, regia di Alenka Devetta

 

domenica 08 aprile 2018 – ore 16

COMPAGNIA DEI GIOVANI – F.I.T.A.

“CONFETI GARBI”

di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla

Lascia un commento